Il guanto struccante in microfibra, scopriamolo insieme

Per la mia skin care utilizzo da molto tempo il guanto struccante in microfibra, è un metodo davvero efficace, ecologico e delicato per struccare o comunque detergere il viso.

Vediamo insieme cos’è nel dettaglio e come utilizzare al meglio il guanto struccante in microfibra.

Il guanto è una una morbida spugna che si utilizza sul viso truccato o meno per detergerlo in profondità utilizzando anche solo acqua tiepida.

Oggi ne sono disponibili molti formati, anche dei comodi dischetti riutilizzabili ad esempio.

Guanto struccante in microfibra
credit foto shop.panorama-auto.it

Come si usa:

Si bagna abbondantemente il guanto o il dischetto con acqua tiepida, si strizza e si passa delicatamente sul viso.

Io in genere appoggio il guanto sull’occhio e lo lascio qualche secondo prima di asportare via il make up, così per l’altro occhio e via via per tutto il viso.

Un metodo davvero efficace, dopo sentirete veramente la pelle pulita e libera dalle impurità.

Il materiale di cui è composto inoltre, giorno dopo giorno, esplica anche una leggera azione esfoliante eliminando le cellule morte in superficie rendendo la pelle più luminosa.

Ideale anche per le pelli impure e grasse.

Abbiamo detto che si usa senza detergente, questa è sicuramente un ottima notizia per chi soffre di allergie ai cosmetici o ha una pelle particolarmente delicata.

Ma questo non ne esclude l’utilizzo, potete tranquillamente aggiungere al guanto bagnato il vostro detergente preferito, latte, acqua micellare, mousse.

Io ad esempio lo utilizzo sempre dopo aver deterso il viso con la mousse della linea antiage di Yanbal “Extracto Divino ” clicca qui per visionarla.

Oppure con la mousse della Clarins, tra le mie preferite, che puoi scoprire in questo post:

Beauty routine: Doux Nettoyant Moussant di Clarins promosso a pieni voti

E credetemi che anche se pensate di esservi struccate benissimo, il guanto farà ancora meglio!

Come si pulire il guanto struccante in microfibra

Subito dopo l’utilizzo è davvero indispensabile lavare bene il guanto, io tengo vicino al lavandino un panetto di sapone di marsiglia naturale, una leggera insaponata e si sciacqua.

Strizzatelo bene ed appendetelo ad asciugare, pronto ad essere riutilizzato.

Asciuga velocemente e senza problemi.

Una volta ogni 15/20 giorni vi consiglio di farlo bollire in acqua con un cucchiaino di bicarbonato, per garantire un igiene perfetta.

Guanto struccante

Dove si acquista

Potete acquistare guanti e dischetti di microfibra ormai in tutte le profumerie e bio profumerie.

Io l’ho acquistato anche da Primark ad esempio, due guanti struccanti a circa 5 euro e fanno il loro dovere in modo ottimale.

Se preferite lo shopping online invece vi consiglio il sito Douglas.it dove troverete il kit da 4 dischetti struccanti a 9.90 euro ed il panno struccante a 12.95 euro, le spese di spedizione sono gratuite dai 25 euro di spesa.

Oppure su Amazon, si trovano un po’ di tutti i formati.

Provate questo metodo per struccarvi e ditemi che ne pensate nei commenti, tra l’altro lo trovo utilissimo anche per chi viaggia e spesso fatica a portarsi dietro tante confezioni dei vari prodotti.

Buon beauty shopping 🙂

N.

Condividi

Noemy

Makeup artist ed estetista specializzata, lavoro nel mondo della bellezza e della cosmetica da più di 15 anni, ora nel magico mondo dei blog, in missione per voi, per provare insieme nuovi trattamenti, prodotti e strategie di bellezza. Benvenuti nella mia Stanza del trucco. ;) Noemy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto